Mobilità a Taranto, Confcommercio al sindaco: “Mafiosi noi? Voi inadempienti!”

imageLa protesta nei giorni scorsi dei commercianti di via Cesare Battisti sulla questione parcheggi e mobilità. Arriva la risposta di Confcommercio al sindaco, il quale ha accusato di “atteggiamenti mafiosi” i commercianti. “Nessuno ha chiesto di legalizzare la doppia fila – spiega Leonardo Giangrande, presidente Confartigianato Taranto – Cerchiamo solo di tutelare le imprese. E ricordiamo che a causa del dissesto pagano il 30% in più di tasse senza avere adeguati servizi”.

“Abbiamo inviato numerose richieste di incontro al sindaco e ai suoi, senza ricevere mai risposta – continua – in quella zona ci sono circa 500 attività che vogliono dire migliaia di posti di lavoro. Vogliono dire economia e servizi per tutti i cittadini. Le attività devono essere aiutate. Abbiamo poi Cimino: non sappiamo che fine abbia fatto e a cosa sia destinata quell’area”.

Share Button