San Fele (Pz). Orienteeting dell’integrazione tra borgo e cascate

San Fele Orienteering 11 gugno 2016 PzA San Fele, nel potentino, manifestazione nazionale dedicata all’orienteering in collaborazione con la FISO – Federazione taliana Sport Orientamento.
Inserito nel progetto regionale Basilicata Sportiva, a cui il comune ha aderito, l’evento sportivo-sociale è stato coordinato dagli assessorati cultura e turismo e dalla Pro Loco con partecipazione di 120 persone normodotate e diversamente abili: opportunità per condividere e diffondere il valore della cooperazione e dell’integrazione all’interno di un contesto paesaggistico di grande fascino.

L’attività agonistica è stata articolata tra il borgo e il territorio boschivo noto per le cascate “u Uattenniere”, dove i partecipanti hanno letto apposite mappe e sviluppato il percorso più breve ed agevole per raggiungere la meta. Quattro i livelli di difficoltà del percorso TRIAL-O per dare voce ed ascolto all’emarginazione legata al mondo della disabilità ma anche riscatto a chi ha trovato nello sport lo stimolo per il superamento di un evento traumatico o di un disagio esistenziale. Presenti anche i piccoli allievi delle scuole del territorio di San Fele e dei comuni limitrofi, i quali hanno contribuito alla pratica dell’orienteering valorizzando le tipicità culturali ed ambientali.

Share Button