I Carabinieri arrestano giovane “pusher” barese in trasferta a Castellaneta

Carabinieri Martina FrancaI Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC. di Castellaneta, a conclusione di specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati concernenti le sostanze stupefacenti, caratterizzato da mirati controlli sugli avventori di locali da ballo, hanno tratto in arresto in flagranza di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio un  ventunenne, incensurato della provincia di Bari.
Durante la decorsa notte, in località Principessa, agro del comune di Castellaneta, all’interno dell’area di parcheggio di un locale da ballo, i militari operanti hanno sorpreso il 21enne in possesso di sostanza stupefacente già pronta per lo spaccio. In particolare, il giovane, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di  18 dosi di sostanza stupefacente del tipo MD per un peso complessivi di gr. 5 circa.
Il 21enne, tratto in arresto, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, mentre la sostanza stupefacente sequestrata è stata inviata presso il L.A.S.S. del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto per essere analizzato e catalogato.
Nel medesimo contesto sono stati segnalati alle rispettive Prefetture – U.T.G. – nr.2 giovani, quali assuntori di sostanze stupefacenti.