Coppola a Milano per raccontare la sua Basilicata nell’ambito di “Expo in città”

Appuntamento promosso da Regione Basilicata in partnership con Matera 2019, Lucana film Commission, Meet the media guru ed in collaborazione con Apt Basilicata e Palazzo Margherita.

Francis Ford Coppola in visita al Padiglione Italia di Expo 2015 a Milano

Francis Ford Coppola in visita al Padiglione Italia di Expo 2015 a Milano

La Basilicata turistica ancora alla ribalta nazionale; e ancora una volta grazie ad un testimonial d’eccezione. Il regista americano, Francis Ford Coppola, infatti, vincitore di 6 premi Oscar, noto al grande pubblico mondiale per i suoi tanti capolavori cinematografici, come Il Padrino o Apocalypse now, solo per citarne alcuni, sarà questa sera alle 19 e 30 al Teatro Dal Verme di Milano, per l’incontro, “Ritrovare le radici per incontrare il futuro: la mia Basilicata”; una occasione per il regista di raccontare la sua storia, le radici della sua famiglia e l’amore per la Basilicata, terra d’origine dei suoi nonni, dove, tra l’altro, ha dato vita ad un progetto imprenditoriale residenziale.

L’appuntamento promosso dalla Regione Basilicata in partnership con Matera 2019, Lucana film Commission, Meet the media guru ed in collaborazione con Apt Basilicata e Palazzo Margherita rientra tra le manifestazioni della rassegna “Expo in città”; la Basilicata – ha dichiarato Gianpiero Perri Direttore dell’Apt Basilicata – oggi, a differenza di qualche anno fa, vive un momento di grande notorietà, questo grazie sopratutto all’investitura di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019, La sensibilità artistica di Francis Ford Coppola – ha detto ancora – aveva già prefigurato in una video testimonianza “Basilicata Autentica” i motivi che avrebbero suscitato l’interesse per la Basilicata: l’autenticità delle comunità lucane e l’aver largamente preservato il paesaggio dagli effetti negativi di una malintesa modernità, cogliendo in questi valori non solo l’eredità del passato ma i fattori qualificanti per un progetto di futuro; tutti aspetti che – secondo lo sguardo del grande regista – costituiscono i tratti salienti di questa “Italia ritrovata”.

Il regista ospite della trasmissione Che tempo che Fa (Rai 3)

Il regista ospite della trasmissione Che tempo che Fa (Rai 3)

Un pensiero della Basilicata, quello di Coppola già emerso ieri sera, durante la trasmissione televisiva, “Che tempo che fa”, ospite da Fabio Fazio. “Ho sempre avuto del territorio lucano ha detto – l’immagine di una terra magica e mitica, questo, innanzitutto, grazie ai miei nonni, che me ne hanno sempre parlato bene, nonostante, le difficoltà che nella loro regione avevano incontrato prima di emigrare – Bernalda bella – così amavano definirla, e poi grazie agli ottimi cibi lucani che grazie a loro ho conosciuto. A suggellare il tutto quel viaggio da piccolo con mio nonno a Bernalda che ricordo – ha sottolineato – come una esperienza meravigliosa.

Significativo anche il messaggio lanciato da Coppola a “Che Tempo che Fa” ai migranti; ai richiedenti asilo incontrati a Matera – ha detto – ho regalato una scheda telefonica come da loro richiesto e li ho invitati a dire ai loro parenti: “non mollerò mai”.

Share Button