Caro libri, l’iniziativa della Codacons

libri

fonte www.lamanzoni.it

Inizio dell’anno scolastico. Si ritorna a parlare inevitabilmente anche di acquisto libri e quest’anno, in particolare, di “caro libri”. Il Codacons lancia una iniziativa: “Libri gratis“. Sul sito web del sodalizio esiste una omonima pagina dedicata che può essere punto d’incontro per studenti e cittadini sulla quale scambiare o regalare libri di testo usati. “Per usufruire del servizio basta iscriversi gratuitamente al forum e pubblicare inserzioni, specificando il testo che si intende cedere (titolo, autore, edizione, ecc.) eventuali libri ricercati per scambio lasciando i propri riferimenti. Una iniziativa – quella del Codacons – che ha tutte le premesse per registrare consensi. Il caro infatti non è soltanto per i libri ma anche più in generale per la scuola. Per l’intero corredo, libri, zaini, astucci, diari, compassi, cancelleria e quant’ altro, quest’anno una famiglia media – riferiscono dal Codacons – dovrà mettere in conto una spesa attorno ai 500 euro a studente; a questo chiaramente va aggiunto il costo per i libri di testo, molto variabile, mediamente dai 280 euro ai 600, a seconda dell’indirizzo di studi scelto o della classe frequentata. Registrarsi sulla piattaforma virtuale ideata dal Codacons è molto semplice, basta cliccare sulla voce database e ci si ritrova su un form che richiede pochi dati anagrafici e personali. Il caro -scuola è materia molto avvertita a settembre perchè ha delle sue conseguenze reali. Il Codacons utilizzando la rete prova ad essere di aiuto.

Share Button