Scanzano Jonico, inaugurato il lido confiscato alla mafia

onda liberaE’ stato inaugurato, questa mattina, a Scanzano Jonico, il lido “Onda Libera”, uno stabilimento balneare nelle mani della malavita fino al 2011 quando grazie all’operazione Octopus viene sequestrato ai precedenti proprietari; un anno dopo, l’affido  all’associazione “Libera, numeri e nomi contro le mafie” da parte del Tribunale di Lecce. Stamani, alla presenza delle forze dell’ordine e delle autorità locali , l’ex Lido squalo beach, è stato presentato alla stampa, da coloro i quali lo gestiranno, ossia la cooperativa sociale Onda Libera ed il comitato Uisp territoriale. “La struttura diventerà – hanno detto – un luogo in cui ritrovare le buone pratiche del vivere nella legalità”. Tra le novità rispetto agli anni passati, in cui l’attività è stata gestita dall’associazione Libera: una struttura con una ingegneria ed una architettura ecosostenibile realizzata da un team di ingegneri ed architetti tutto al femminile con la collaborazione di molti volontari.

Share Button