Matera 2019. L’Europa è qui. Il convegno promosso da “La Gazzetta del mezzogiorno”

convegno gazzettaIeri sera, a Matera, presso Palazzo Lanfranchi, un convegno dal titolo “Matera 2019. L’Europa è qui” promosso da “La gazzetta del Mezzogiorno” e moderato dal Direttore Giuseppe De Tomaso che ha riunito intorno ad un tavolo due Regioni: Puglia e Basilicata e due Comuni Matera e Bari. Presenti il vicepresidente della Regione Puglia, Angela Barbanente, l’assessore alle infrastrutture della Regione Basilicata, Aldo Berlinguer, il Sindaco di Matera, Salvatore Adduce ed il Sindaco di Bari, Antonio De Caro. Al centro, un dibattito che ha gettato le basi per future collaborazioni verso il 2019. “Matera è la città da cui è partita l’impostazione nuova del Meridionalismo dopo la seconda guerra mondiale, – ha detto il Direttore De Tomaso – De Gasperi, proprio da Matera, fece partire la sua politica di attenzione nei confronti del Mezzogiorno e se qualcosa è migliorata negli anni si deve a quella intuizione De Gasperiana nata nella città dei Sassi. L’auspicio è che il 2019 rappresenti la seconda fase di quel periodo di rinascita”. “Abbiamo parti intere del territorio – ha detto Angela Barbanente – Vice Presidente della Regione Puglia – che hanno le stesse radici, quindi la collaborazione culturale è quasi naturale così com’è naturale per un’area interna come Matera avere degli inevitabili sbocchi infrastrutturali come quelli portuali e aeroportuali pugliesi. Noi dobbiamo dimostrare con Matera capitale europea della cultura 2019, che c’è un Sud capace di essere propositivo, di fare rete di fare sistema, di programmare e spendere le risorse nel miglior modo possibile”. “Abbiamo già proposto al Sindaco di Matera insieme alla Direzione artistica del Teatro Petruzzelli – ha detto il primo cittadino di Bari, Antonio De Caro –  di fare un percorso comune legato ai compositori, Niccolò Piccinni, Egidio Romualdo Duni e Saverio Mercadante. Abbiamo il percorso delle orme dei dinosauri – ha detto continuando – abbiamo la possibilità di legare la cultura all’enogastronomia; dal punto di vista infrastrutturale dobbiamo iniziare l’allargamento  della strada statale 96”. “Sulla scia di una economia che vuole crescere – ha detto in chiusura il vice Governatore Pugliese – il riadeguamento dell’aeroporto di Bari. E’ un hub- ha specificato – di un territorio vasto a servizio della cultura e dei nostri giovani che vanno ad imparare fuori e poi ritornano qui”

Share Button