Insediamento del presidente della Repubblica, i commenti dei grandi elettori lucani

Il Presidente Mattarella all'atto dell'insediamento

Il Presidente Mattarella all’atto dell’insediamento

ROMA – C’è soddisfazione tra i grandi elettori lucani incontrati a Montecitorio al termine del messaggio pronunciato in aula dal neo presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Per il viceministro Filippo Bubbico (Pd): <<Il messaggio di Mattarella è stato all’altezza delle attese e sono convinto che sarà un presidente estremamente attento al rispetto della costituzione. Questo rispetto -sottolinea Bubbico- è importante che non si limiti alla fase formale ma che si spinga sul piano sostanziale. Altri richiami emblematici che daranno la cifra del mandato di Mattarella -prosegue il viceministro- sono quelli a famiglie, imprese e Mezzogiorno che stanno vivendo una fase difficile. Il paese, anche attraverso il nuovo Capo dello Stato, potrà ritrovare la fiducia necessaria a superare il momento di crisi>>.

In transatlantico c’è anche il presidente del Consiglio Regionale della Basilicata Piero Lacorazza (Pd): <<Nelle parole di Mattarella c’e molta Italia e si intravede la matrice cattolica. Da non sottovalutare il fermo e deciso richiamo ai ruoli di Governo e Parlamento>>.

Secondo Tito Di Maggio (Popolari per l’Italia): <<Si tratta di un buon inizio, Mattarella non ha dimenticato nulla, il rigore del costituzionalista non gli ha fatto fare sconti a nessuno. Sono certo -afferma Di Maggio- che dal Colle verranno tutelate le regole dialettiche che devono esserci tra Governo e Parlamento. Sarà un arbitro imparziale, un presidente non tenero per Renzi>>.

Per il Nuovo Centro Destra a parlare è Guido Viceconte: <<Un momento importante per il Paese -dice il senatore- con un discorso apprezzabile nella misura in cui ha richiamato l’importanza dell’unità nazionale e del ruolo della politica che deve avere rispetto dei cittadini. Sara un arbitro imparziale -conclude- e siamo contenti di averlo sostenuto>>.

Per Cosimo Latronico (FI) <<Un discorso privo di retorica con importanti richiami a temi quali la salute e il lavoro. Concordo sulla necessità di rimuovere gli ostacoli che impediscono lo sviluppo anche attraverso il sostegno alle tante forze sane presenti nel nostro paese>>.

Share Button