Politica lucana. Si riaccendono i “motori”. Nomine in sanità, giunta e finanziaria.

pittella-trmIl 2014 è alle spalle. “Ora abbiamo bisogno di un assetto di strada stabile” ha detto il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, durante un’intervista nei nostri studi.

Ma i prossimi giorni si annunciano piuttosto intensi e frenetici, lontani dalla stabilità che forse arriverà solo intorno alla fine del mese. Nell’agenda del governatore e della politica lucana c’è il rinnovo delle cariche apicali in sanità e forse anche di qualche altro ente. “La sanità – ha detto Pittella – va a rinnovo di tutti i direttori generali delle aziende sanitarie. Poi, entro il primo esercizio del 2015 – ha continuato il presidente – avremo Acquedotto Lucano, per il quale propongo l’amministratore unico. A breve penso anche a Sviluppo Basilicata”

In agenda, anche il rimpasto di giunta. La data c’è. Ma è quella dell’avvio del confronto. Dopo il 10 gennaio, ossia dopo l’approvazione della Legge di stabilità regionale, si inizierà a parlare del cambio dei 4 assessori regionali che Pittella dice di avere molto apprezzato. “A mio giudizio – ha commentato il governatore – questa giunta ha meritato. Capisco – ha detto – che la politica ha i suoi tempi e le sue regole e io non mi voglio sottrarre”.

Il 2015 si apre dunque con le nomine, il dialogo politico sulla giunta e con la discussione relativa alla legge di stabilità regionale. Il governatore lucano il 30 dicembre ne ha illustrato le linee di massima in Consiglio. Il dibattito si aprirà il 7 gennaio, con una nuova seduta consiliare. Si annunciano confronti fiume. La pausa natalizia sembra ormai lontana. La “macchina” che sia di piccola o grossa cilindrata ha acceso i motori.

 

Di seguito l’intervista integrale sul bilancio del 2014: 

Share Button