Argaip. Conti in rosso per i lavoratori. Presidio dinanzi la Regione.

Still1215_00001Sono in attesa di risposta i lavoratori dell’Argaip a.r.l che oggi hanno presidiato dinanzi la Regione Basilicata. I 72 dipendenti della società, che eroga servizi nelle aree industriali gestite dal Consorzio Asi di Potenza, non hanno ricevuto le ultime tre mensilità e chiedono all’ente regionale delle risposte.

La situazione aggravatasi in queste ultime settimane, come ci ha spiegato Giovanni Galgano della Uilm Basilicata, va avanti da circa un decennio, tanto che l’Argaip esigerebbe dal Consorzio circa 10 milioni di euro a copertura degli ultimi otto anni di servizio. “Questa – ha commentato Galgano – è l’immagine della sconfitta politica industriale della regione”.

Il 25 novembre scorso, i lavoratori avevano incontrato l’assessore regionale alle attività produttive, Raffaele Liberali, e il 27 novembre il Prefetto di Potenza, Rosaria Cicala. Nei colloqui la Regione si era impegnata a contrarre, entro il 3 dicembre, un prestito bancario di 500 mila euro come copertura degli stipendi dovuti ai lavoratori.

Ad oggi però, nulla è accaduto e dall’incontro di questo pomeriggio, ci ha riferito Galgano, pare che la Regione stia ancora alla ricerca di un istituto di credito.