Petrolio, bonus carburante: una nota del Governatore Pittella

Marcello Pittella - Presidente della Regione Basilicata“Sono 230 milioni, circa 700 euro a patentato: un tesoretto destinato indistintamente solo ai possessori di patente (quindi sicuramente non ai bambini e a molti anziani), e non certo a tutti i residenti lucani”. Così in una nota il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, in riferimento al bonus carburante di cui usufruiscono i lucani in virtù del contributo che la Basilicata dà alla nazione in termini di fabbisogno energetico. “Un contributo che lo Stato concede – continua – anche a chi non ne avrebbe bisogno. Anche a un Presidente di Regione, per intenderci.  Ora, ciascuno potrà giudicare l’iniziativa del Bonus carburante come ritiene. Dal mio canto, ritengo che quella somma, per nulla insignificante, può essere impiegata per interventi concreti anziché essere sprecata senza alcuna ritorno in termini di investimenti e sviluppo. Può servire, per esempio, a  finanziare il fondo per gli alluvionati del metapontino, al rifacimento delle strade e alla ricostruzione delle casea Montescaglioso dopo la devastante frana di qualche mese fa, a finanziare gli ammortizzatori in deroga, a sostenere azioni di sviluppo, tra cui lo scorrimento di graduatorie per agevolare imprese e assunzioni, specie a vantaggio dei giovani.  Sono certo che i parlamentari lucani sapranno cogliere questi miei spunti, facendosi portavoce di tutti i lucani. Che, come e più di me, agli spiccioli preferiscono soluzioni alle emergenze, guidati da quello spirito di solidarietà che da sempre ci contraddistingue”.