Inquinamento Ferriere Nord Potenza. Risultati completi solo nel 2014

L'impianto siderurgico Ferriere Nord Potenza [foto Astronik]

L’impianto siderurgico Ferriere Nord Potenza [foto Astronik]

POTENZA – Nuovo aggiornamento della vicenda “Ferriere Nord Potenza”, stabilimento siderurgico tirato in ballo per inquinamento dei suoli occupati e di quelli a pochi passi dai quartieri di Betlemme e Bucaletto.

Nella mattinata di venerdì 13 dicembre, si è svolto presso il Comune di Potenza un nuovo incontro tra Regione, Arpa Basilicata, ASP, Provincia e referenti istituzionali del capoluogo. All’ordine del giorno il dettaglio dei campionamenti effettuati dall’Arpab grazie alla collaborazione dell’Arpa Puglia, chiamata a colmare la grave lacuna tecnica dell’ente pari lucano. L’ultima e decisiva analisi è iniziata lo scorso 3 dicembre e si concluderà il prossimo 3 gennaio. Nel frattempo, il Sindaco Vito Santarsiero, il suo Vice Piero Campagna e l’Assessore all’Ambiente Nicola Lovallo, hanno ascoltato il vivavoce di Raffaele Vita, Direttore dell’Arpab, relativo al periodo 12 giugno – 13 agosto e nella fase di “fermo impianto” delle ferie estive.

Il quadro completo si avrà solo nel 2014 ma ad oggi è accertata la presenza con valori elevati di benzo(a)pirene e polveri sedimentali ed a preoccupare sono soprattutto le valutazioni di carattere sanitario, fattore che il tavolo ha ritenuto necessario di demandare all’Istituto Superiore di Sanità cui l’Arpab ha già inviato i dati relativi alla prima delle fasi di campionamento.

“C’è preoccupazione – ha commentato il Sindaco di Potenza Vito Santarsiero attraverso il proprio ufficio stampa – ma l’esito dei tre incontri fatti nelle ultime 48 ore mi inducono a ritenere che non siamo in una condizione di allarme.” “Si stanno raccogliendo tutti i dati necessari per avere elementi valutativi certi sulla base di quali poter fondare ogni decisione – ha specificato ancora il primo cittadino. La nostra sarà tra le zone d’Italia più monitorate, chiameremo i massimi esperti ad esprimersi”.

Il Sindaco relazionerà sulla vicenda lunedì prossimo in VI Commissione Consiliare Permanente alle ore 11 così come richiesto dai consiglieri comunali componenti la stessa. Sul fronte cittadino, però, resta alta la soglia di vigilanza da parte di OLA, Organizzazione lucana ambientalista, e Comitato Aria Pulita Basilicata, pronte a mettere in campo altre iniziative di protesta e informazione.

Share Button