Regionali 2013, Potenza: Casini, Mauro e Gasparri a sostegno centrodestra

Pierferdinando CasiniPOTENZA – Questa mattina, a Potenza, altri big della politica nazionale hanno sostenuto il candidato governatore del centro destra Tito Di Maggio alle elezioni regionali lucane del 17 e 18 Novembre prossimi; sono il leader dell’Udc Pierferdinando Casini, il Ministro della Difesa, Mario Mauro ed il il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri. “Il Governo ha confermato l’abolizione della seconda rata dell’Imu: non si può finanziare la stessa abolizione mettendo altre tasse che gravino sulle famiglie e sulle imprese” – ha detto Casini; ‘è necessario – ha aggiunto – dare il via alla rivalutazione delle quote della Banca di Italia possedute dalle banche. E’ l’unica strada per una copertura efficace, seria, che non grava sui cittadini”. Nessuna dichiarazione, invece, sulla domanda di grazia invece per Silvio Berlusconi. ”La Basilicata è una regione che ha tanti problemi, li abbiamo visti e li vediamo, ci sono anche statistiche preoccupanti: credo che vada rilanciata. La candidatura di Tito Di Maggio (senatore di Lista Civica, alla guida della coalizione di centrodestra) è un contributo che noi diamo in questa direzione”.

“Da fanciullo gracile, il Governo si è trasformato in un giovane robusto e di belle speranze: speriamo che ce la faccia”. Così, invece,  il Ministro della Difesa, Mario Mauro, ha risposto ai giornalisti a una domanda sul percorso della Legge di Stabilità. Mauro ha poi confermato ai cronisti che ”la seconda rata dell’Imu sarà abolita”. ”In questa regione – ha aggiunto Mauro – si giocano due sfide importanti: la prima quella della credibilità della politica con una sinistra che, al governo per tanti anni, ha fallito. La seconda sfida – ha proseguito il Ministro – è quella dello sviluppo: anche in questo caso un modello dirigista, statalista, senza respiro, ha parimenti fallito”.

”Dobbiamo modificare alcune parti della Legge di Stabilità soprattutto sulla casa, a tutela della prima abitazione: abbiamo avanzato delle proposte, e vogliamo cambiamenti sostanziali a cui condizioniamo il sostegno al governo”. Così il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri (Pdl). ”La notizia della grazia è già stata smentita, e non c’è una pratica per ora presentata: la vicenda è frutto della eccessiva proliferazione dei talk show che devono inseguire notizie, ma, al di là di questo, il Quirinale deve porsi il problema poiché nei confronti di Berlusconi l’accanimento giudiziario c’è stato”.

In chiusura di visita Il Presidente della Commissione Affari esteri del Senato, Pier Ferdinando Casini ha reso omaggio alla tomba di Emilio Colombo, che nella sua vita politica è stato Presidente del Parlamento europeo, Presidente del Consiglio e componente, in questa legislatura, della Commissione esteri del Senato. Casini ha ricordato ”tutte le cose positive che Colombo ha fatto nella sua vita per la Lucania” e si è augurato che ”i prossimi amministratori, indipendentemente dai partiti di appartenenza, sappiano essere all’altezza del suo esempio”.

Share Button