Matera, scuola via Bramante: in calo le iscrizioni

vlcsnap-2013-04-17-13h05m23s67Matera – Saranno meno 107 gli alunni che si iscriveranno alla scuola elementare di Via Bramante, a Matera, nel prossimo anno scolastico 2013 2014; una struttura ricordiamo, quest’ultima, chiusa dal 3 Agosto 2012 per ordinanza Sindacale a causa di ravvisata mancanza di condizioni di sicurezza. A far notare queste decremento nelle iscrizioni sono, tramite comunicato stampa, le Segreterie Provinciali materane di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals. Si tratta in termini percentuali – precisano – dell’11,73% in meno rispetto al totale del corpo scolastico; una situazione – dicono le parti sociali – che era stata già ampiamente annunciata dalle assemblee unitarie composte da genitori, personale docente, Ata e OO.SS sin dallo stesso Agosto 2012. I partecipanti, in quell’occasione, chiesero, tra le altre cose, in attesa che si procedesse velocemente ai lavori di messa in sicurezza e di adeguamento antisismico, l’individuazione immediata di un plesso unico alternativo entro il mese di Dicembre. Nella successiva assemblea di Settembre, i docenti ri – sottolinearono, proprio a causa della mancata individuazione del plesso unico alternativo già richiesto, le loro difficoltà nell’organizzare l’attività didattica su tre plessi distinti oltre che i disagi dei genitori nell’accompagnare i loro figli in diverse parti della città. Pur riconoscendo, al Comune di Matera, la capacità di aver trovato nel Piano nazionale di città quei 4 milioni e mezzo di euro utili alla ristrutturazione o demolizione, i Sindacati fanno notare come, nella fase intermedia, ossia tra ordinanza di chiusura e individuazione fondi, non è stata data giusta considerazione alle istanze che arrivavano dal summenzionato Comitato; quelle istanze utili a ridurre al minimo le difficoltà didattiche e organizzative dei servizi. Per tali ragioni le parti sociali chiedono, nel breve periodo, un incontro a Sindaco e Assessore all’istruzione per discutere sull’argomento.

Share Button