Fumate industriali a Matera: non solo Italcementi

Matera – L’arrivo della bella stagione nella città dei Sassi è accompagnata, spesso e volentieri, dalla comparsa di fumate acri maleodoranti e soffocanti; l’estate 2012 non sta facendo certo eccezione a questa puntuale ricorrenza e così altrettanto tempestivi ecco giungere i primi dibattiti intorno a queste evidenti problematiche. Solo di qualche giorno fa è il botta e risposta tra il Consigliere comunale della Lista Stella, Enzo Massari ed il Presidente dell’associazione ambientalista Città plurale, Pio Abiusi. “La cementeria di Contrada Trasanello – dice quest’ultimo – non è l’unico impianto che tratta combustibili pericolosi; perchè non volgiamo lo sguardo anche all’area nord della città dove, sempre a pochi chilometri, opera l’Ila Valdadige?” L’affermazione – come anticipato – è in risposta ad una dichiarazione del Consigliere Massari il quale richiedeva, giorni fa, pubblicamente, maggiore trasparenza sulle operazioni della Italcementi Matera quindi le ripercussioni di queste ultime sulla qualità dell’aria. “Dal famoso protocollo trasparenza del maggio 2010 firmato tra i maggiori Enti istituzionali lucani ed il cementificio – ricorda Abiusi – l’azienda ha immesso in rete i dati di emissioni del camino, in maniera continua, proprio per onorare gli impegni presi. Prima di addentrarci in una disamina dei monitoraggi di Italcementi – dice l’ambientalista – auspichiamo che anche per Valdadige, gli organi preposti ai controlli, Arpab e Provincia di Matera, rendano pubblica la loro attività effettuata in questi anni sull’impianto. Piuttosto – conclude l’esponente di Città Plurale sarebbe il caso di ricordare al Sindaco Adduce un secondo protocollo Italcementi firmato che prevedeva, a spese della proprietà, oltre all’istallazione di una rete di monitoraggio per la qualità dell’aria, la caratterizzazione del suolo e del sottosuolo, il controllo delle emisisoni sonore, il monitoraggio delle acque sotterranee e delle acque superficiali”. Qual è lo stato dell’arte di questo secondo accordo?

 

Share Button