Strade dissestate, il caso di via San Biagio

Matera. L’incuria delle strade a Matera regna sovrana ma per quanto la si voglia tirare, purtroppo, la coperta è sempre corta e qualcosa resta fuori. Diverso è saper ottimizzare le risorse assicurando alla comunità una degna qualità della vita ed un’immagine vincente per chi visita la città. Le buche nel manto stradale, i percorsi dissestati e le voragini costituiscono ormai una insidia permanente per pedoni e automobilisti non solo nelle zone di periferia ma anche nel centro storico, prova della precaria manutenzione del patrimonio municipale. Esempio di questo stato d’incuria che ha provocato di recente diversi infortuni è via San Biagio, importante strada di collegamento tra i Sassi e piazza Vittorio Veneto. A causa dei dislivelli che si sono formati il rischio che qualcuno possa inciampare è sotto gli occhi di tutti. Rimessa a nuovo appena qualche anno fa con i fondi PISU, via San Biagio oggi risulta avere una pavimentazione visibilmente danneggiata. A denunciare la questione i consiglieri comunali del Fli Augusto Toto e Doriano Manuello che, in un’interrogazione, chiedono al sindaco Salvatore Adducequali iniziative utili ed urgenti intende intraprendere l’Amministrazione Comunale per risolvere il problema; di conoscere la tempistica per effettuare le dovute riparazioni di Via San Biagio e se è intenzione del Palazzo di Città intervenire prima delle imminenti festività pasquali. Via San Biagio meriterebbe indubbiamente maggiore considerazione così come tutte le arterie cittadine soprattutto dopo l’ulteriore deterioramento del manto stradale dovuto alle intemperie della passata stagione invernale.

Share Button