Lucio Dalla s’innamora del viaggio di Nicola D’Imperio

Matera – Sabato sera a Matera, Lucio Dalla è stato il testimonial d’eccezione per la presentazione del libro del materano Nicola D’Imperio intitolato “Lucania a piedi dallo Jonio al Tirreno”. Durante l’incontro, organizzato da Teo Papapietro di Magister Edizioni, il cantautore bolognese ha sottolineato il suo crescente amore per la città dei Sassi e per la musicalità di questa terra. Tra i due, Nicola D’Imperio e Lucio Dalla, un rapporto di profonda stima ed amicizia che nasce nel capoluogo Emiliano, dove D’Imperio esercita da sempre anche la professione di medico gastroenterologo. Il libro di D’Imperio è il frutto di un viaggio a piedi dell’autore lungo 250 chilometri, precisamente da Scanzano a Maratea, nelle cui pagine si parla della magia dei territori lucani, della gente e delle potenzialità ancora inespresse di questa regione. Per Dalla, la candidatura di Matera a capitale europea della cultura nel 2019 è un progetto interessante e fattibile pur consapevole delle difficoltà e della concorrenza che la città si troverà ad affrontare. Quando poi è iniziato il dibattito “Musicalità e racconti tra i sassi di Matera” insieme alle autorità locali, il grande artista emiliano ha sottolineato come queste terre siano quasi medianiche, ossia intermediarie tra il mondo terreno e quello soprannaturale; sono posti pregni di spirito e di anima – ha detto – desiderano soltanto essere ascoltati. “Con una metafora forte ha paragonato le terre d’appartenenza alle mogli; si osservano con superficialità e indifferenza – ha detto – solo perché sono a nostra disposizione ogni giorno. Dovremmo invece innamorarcene di più ogni minuto che passa”. Ha quindi esortato i materani a riscoprire l’autenticità dei loro luoghi un po’ come ha fatto Nicola D’Imperio nel suo libro. Guarda il video con l’intervista a Lucio Dalla.

 

Share Button