Forconi Lucani. Per Venerdì prevista una grossa manifestazione

Tir fermi allo svincolo San Vito (Matera)

Matera – Nell’assemblea pubblica che si è tenuta nel pomeriggio di mercoledì 25 gennaio, a Matera, sotto i portici del Palazzo dell’Annunziata, Gianni Fabbris, coordinatore del Movimento dei Forconi di Basilicata ha annunciato: “da subito scenderemo nelle piazze e nelle strade a sostegno dei camionisti. In particolare è previsto per Venerdì un grosso evento le cui modalità e il cui luogo non sono ancora definiti a causa di una discussione in corso”. Ha ribadito che è un movimento formato da agricoltori, imprenditori e lavoratori in difficoltà che nasce con l’obiettivo di ridare dignità alla terra Lucana; poi, ha confermato la vicinanza con i movimenti Siciliani e Sardi con i quali – dice  – “siamo già in contatto”. Abbassamento dei costi di produzione e facilità di accesso al credito sono le richieste principali che arrivano dal Movimento; le stesse, per grandi linee, che esigono gli autotrasportatori i quali lamentano gasolio e tariffe autostradali a prezzi troppo alti. “Adesso però – ha concluso Fabbris – non è il tempo delle piattaforme precise: nei prossimi giorni le elaboreremo: la classe dirigente di questa Regione  come quella delle altre, deve sapere, che ora c’è in campo un movimento di lotta con l’obiettivo di dare dignità alla nostra Regione, ai cittadini, ai lavoratori e alle donne di Basilicata”.