Importanti novità sul ticket sanitario lucano

Matera – Due giorni fa si brancolava nel buio. Oggi, all’antivigilia di quel fatidico primo Ottobre, data di entrata in vigore del ticket sanitario rimodulato per fascia ISEE, c’è, finalmente, qualche novità di rilievo. Il problema, ovviamente, non era la compilazione dell’ISEE. Per fare questo, basta recarsi presso un qualsiasi centro assistenza fiscale. La questione era: dove si potesse consegnare questo documento al fine di essere inseriti nella giusta fascia reddituale di competenza? In pratica, quali fossero le linee guida da seguire dopo aver ottenuto l’ISEE. Fino a qualche ora fa, non le conoscevano i cittadini e, la cosa più curiosa, le ignoravano anche gli addetti ai lavori come farmacisti, medici curanti, numero verde della Regione Basilicata, CUP, CAF e ASL. Proprio, questa mattina, invece, in extremis, contattato telefonicamente l’assessore alla sanità della Regione Basilicata, Attilio Martorano, abbiamo appreso che dal primo ottobre fino al 30 di novembre ci sarà un periodo di transitorietà, rispetto al nuovo ticket. In pratica, i cittadini potranno richiedere i farmaci presentando un’autocertificazione ISEE. Il modello per autocertificare il proprio indicatore di situazione economica equivalente sarà disponibile da domani presso ogni punto di contatto sanitario, dalle ASL, alla farmacia, finanche on line sul sito della regione Basilicata, dipartimento sanità. Sempre su Basilicatanet, tra qualche ora, ci fa sapere sempre l’assessore, sarà pubblicato un piccolo manuale dal quale sarà possibile apprendere nel dettaglio tutte le procedure che, comunque, andranno espletate dopo questo periodo di transitorietà, ossia dopo il 30 di Novembre. Visti i tempi stretti, che si prefiguravano, la decisione odierna della Giunta Regionale scongiura l’ipotizzato caos che si sarebbe potuto creare agli sportelli ASL per far fronte a tante istanze in un solo giorno.

Share Button