Le attività del centro antifumo di Matera

Matera – Sono iniziate il 27 Giugno e proseguiranno, con cadenza settimanale, ogni lunedì, le attività del centro anti fumo di Matera. Le prestazioni previste consistono in visite mediche e psicologiche per tabagismo, tramite:  trattamenti individuali o di gruppo, colloqui di sostegno psicologico, valutazione di controllo denominato follow up, attività di prevenzione e di educazione alla salute. Per accedere al servizio, è necessario chiamare il CUP al numero 848821821 muniti di ricetta del medico curante recante l’indicazione valutazione per tabagismo. Abbiamo contattato stamane, la responsabile dell’ambulatorio preposto, la dottoressa Maria Teresa Perna, per chiederle il rendiconto delle prime giornate, e , per entrare nel dettaglio di alcuni aspetti delle attività del centro antifumo. La valutazione multidimensionale – così come definita dalla dottoressa – comprende sostanzialmente una visita medico e psicologica del paziente ed una valutazione del monossido di carbonio presente all’interno del corpo; il costo del corrispettivo ticket è di 46 ,48  €. Da questa visita potranno emergere eventuali neoplasie, cardiopatie o patologie di tipo psichiatrico. Si prevedono in tal senso – ha aggiunto la Perna – collaborazioni con il SERT (il servizio tossico dipendenze) al fine del recupero delle dipendenze più gravi . Le persone che, finora si sono rivolte al centro, sono in prevalenza di sesso femminile; i trattamenti richiesti, probabilmente per una questione anche di riservatezza, sono per lo più individuali e non di gruppo. L’età media si aggira intorno ai 45 – 60 anni ossia quando s’iniziano ad avvertire le prime dispnee cioè i primi affanni derivanti da un consumo eccessivo di sigarette. Importanti sono anche i trattamenti per chi ha smesso di fumare i così detti follow up, a distanza di 3 6 e 12 mesi. Previsti anche nei casi più gravi i trattamenti farmacologici a lento rilascio di nicotina. Importante per il successo di ogni terapia – ha sottolineato in chiusura la responsabile– la voglia di smettere da parte del paziente.