Ora, l’Anaci è anche a Matera

Matera – La figura dell’amministratore di condominio nasce sul finire degli anni ’70; da allora, questa professione si è arricchita sempre più di competenze, responsabilità e obblighi. Nel 1995, si costituisce l’Anaci, l’associazione nazionale amministratori condominiali e immobiliari, con lo scopo di fornire, ai loro associati, ogni tipo di aggiornamento sul settore. Dal 15 giugno 2011, anche gli operatori del comparto di Matera e Provincia hanno deciso di unirsi a questo sodalizio nazionale. Questa mattina, per suggellare la loro adesione, hanno pensato di organizzare un convegno, presso l’hotel San Domenico, dal tema Contabilità e fiscalità nel condominio. Un momento per parlare anche delle imminenti riforme nella materia, licenziate in Parlamento il 20 gennaio 2011, e già discusse alla Camera. In particolare, le riforme prevedono – come confermato dal presidente nazionale Pietro Membri – il decreto ingiuntivo per il condomino che non paga per 4 mesi, l’apertura, per l’amministratore, di un conto corrente condominiale, l’obbligo d’iscrizione in Camera di Commercio, una polizza di responsabilità civile ed una fidejussione per i capitali gestiti. Provvedimenti che allontaneranno automaticamente gli improvvisatori del settore e che, se dovessero passare, renderanno l’aggiornamento più una necessità che una scelta arbitraria. Il presidente provinciale Anaci sarà Francesco Dell’acqua, il vice presidente Santino Lomurno. Per qualisiasi altra informazione sarà possibile consultare il sito www.anacibasilicata.it