Vito Di Trani è il nuovo sindaco di Pisticci

Pisticci – Con 862 voti di scarto sull’avversario Antonio Badursi, Vito Di Trani è il nuovo sindaco di Pisticci. Alla fine, la coalizione retta da Forum Democratico, Unione di centro e Popolari uniti ha avuto ragione su quella composta da PD, Patto Democratico, API Liberal ed IDV. Al primo turno, Vito Di Trani, ricordiamo, aveva ottenuto 2754 voti, contro le 1895 preferenze di Antonio Badursi; al ballottaggio, invece, sono stati 4886 i voti che gli hanno consentito la vittoria sul competitor che ne ha totalizzati 4023.  Affluenza in calo, come nel resto d’Italia, anche per il Comune di Pisticci. Su 15290 aventi diritto al voto, il 62,71% si è recato alle urne ossia 11,04% in meno rispetto al primo turno. Badursi ha ottenuto più voti nelle sezioni dalla 1 alla 7, situate nel territorio di Pisticci; mentre Vito Di Trani è stato più suffragato nelle 12 afferenti ai territori di Pisticci Scalo ed alle frazioni di Marconia e Tinchi. Ricordiamo che al secondo turno, Vito Di Trani ha avuto il sostegno del PSI regionale, di Renato Rago dell’IDV e di Rocco Caramuscio. Badursi, oltre all’IDV ed alla Florio, ha avuto manforte da RD, Federazione della Sinistra e dalla maggioranza dei candidati del SEL, Giuseppe Miolla compreso. A tutti coloro che hanno definito la coalizione di Vito Di Trani un raggruppamento troppo eterogeneo e lontano dal centro sinistra, il  neo primo cittadino ha risposto che, lui, sarà a tutti gli effetti il sindaco del Partito Democratico. Appena finito lo spoglio, tra la folla che lo acclamava, nella piazza centrale della frazione di Marconia, territorio in cui risiede ed esercita la sua professione di medico ha promesso che è ora di voltare pagina; tra le prorità dichiarate: l’ultimazione della pista Mattei di Pisticci scalo, quindi le infrastrutture e la ripresa dell’economia attraverso l’agricoltura ed il turismo.

Share Button