Bari Matera a bordo delle Fal raccontato da “E” di Emergency

La rivista "E" di Emergency

Matera – Il viaggio Bari Matera, nel treno delle Ferrovie Appulo Lucane, richiama ancora l’attenzione di giornalisti e scrittori. Eccolo, raccontato, questa mattina, dalla penna di Christian Elia, nel primo numero della rivista E di Emergency; un lungo articolo corredato da numerose ed emblematiche immagini di Fausto Giaccone e Giuseppe Mancino. La  narrazione letteraria, dai toni a tratti poetici, scorre come un film già visto per noi Materani che, quel viaggio di 72 chilometri, di un’ora e mezza, abbiamo già affrontato in più occasioni, . Un disagio così abitudinario, per noi, che, oggi, ci sembrano retoriche le parole di sdegno e sconforto di chi lo vive e lo descrive per la prima volta con la minuzia della novità. “Un locomotore a gasolio, un controllore che sbadiglia, panche in legno rivestite in pelle, schienali alti, tutto calato in un paesaggio tra selvaggio West e Balcani”.  Il racconto di un viaggio che poi si sofferma e fa il parallelo con uno sfondo sociale che li somiglia. “Questo treno non lo toglieranno mai!” – dice una donna – la quale aggiunge  – “qui non c’è lavoro”. “Scorrono dai finestrini, le immagini di un territorio antico quanto l’uomo” siamo ad Altamura; poi, è la volta di Matera: “case a cinquemila euro al metro quadro, numero dei bed and breakfast che supera quello delle fontanelle, guide turistiche non autorizzate in numero superiore rispetto a quelle con il cartellino identificativo del Comune”. Dal mensile di Emergency, dunque, il pretesto della storia dei difficili collegamenti ferroviari per la città dei Sassi, per raccontare una realtà altrettanto agonizzante, da sempre in attesa, per esempio, anche del completamento della Ferrandina  – La Martella: una risposta che manca da 150 anni. Intanto, un segnale positivo arriva prorio dalle Fal: 9 nuovi treni acquistati; la speranza più grossa, però, è che anche il quadro sociale trovi nuove vetrine e nuove vitalità  non solo in occasioni di grandi produzioni cinematografiche.

Share Button