Mercato del libro usato: il risparmio può arrivare a toccare punte del 50%.

testi scolasticiAmmonterà a circa novecento euro la spesa che le famiglie italiane potranno arrivare a sostenere per i loro ragazzi, che andranno a scuola. E questo a causa della raffica di rincari per zaini, astucci, quaderni e diari in vista dell’apertura del nuovo anno scolastico. Secondo Adusbef e Federconsumatori, il materiale scolastico costerà fino al 16% in più rispetto al 2008. Un’ulteriore spesa è quella relativa ai libri, che quest’anno si attesterà intorno ai 440 – 450 euro annui, con un aumento fra il 3 e il 4% rispetto all’anno scorso, cui si aggiungeranno i costi da sostenere durante l’anno per i ricambi del materiale didattico, per i quali si arriva a spendere anche 250-300 euro. Nei giorni scorsi abbiamo chiesto direttamente ai consumatori materani come orientano le loro spese nell’acquisto dei libri di testo. In molti acquisteranno o hanno già acquistato i libri usati, sottolineando che il risparmio può arrivare a toccare punte del 50%. Non mancano però i genitori che preferiscono acquistare esclusivamente i libri nuovi e che motivano la loro scelta sottolineando la difficoltà di trovare libri usati per tutte le materie, che comporta spesso una ricerca dettagliata e capillare di librerie e mercatini dell’usato, e naturalmente lo stato dei libri usati.

Share Button