Il F.C. Matera batte il Sant’Antonio Abate 2-0

una fase dellallenamento

una fase dell'allenamento

Matera – E’ la doppietta del biancazzurro Genchi a regalare all’Fc Matera il passaggio ai trentaduesimi di finale di Coppa Italia Dilettanti in programma il prossimo 23 settembre. I materani, davanti al pubblico amico, superano infati 2-0 il Sant’Antonio Abate con una rete per tempo ed evidenziano una buone condizione atletica ma soprattutto un ottimo gioco di squadra. Mister Giusto, per la prima gara ufficiale stagionale, schiera Cottet tra i pali; in difesa, Bartoli e Catalano centrali, Scudieri a sinistra, Carità a destra; a centrocampo, Mazzoleni e Leta nel mezzo, corsia di destra per Carretta, sul lato opposto Campo; in avanti Albano e Genchi.
Parte il match e, dopo soli 80 secondi di gioco, il Matera si presenta dalle parti dell’estremo difensore avversario con Carretta innescato da Genchi: il pallonetto dell’esterno destro biancazzurro supera il portiere in uscita ma termina di poco a lato. I padroni di casa insistono ed al 19° si rendono pericolosi nuovamente con Carretta il cui colpo di testa si perde a fondocampo. Alla mezzora il giallorosso Rotondale parte da sinistra, si accentra e conclude dal limite; Cottet si distende alla sua destra e manda in corner.  Il Matera sblocca la situazione poi al 33°: cross dalla sinistra di Campo al centro per Genchi che conclude al volo dall’altezza del dischetto di rigore e manda la sfera alle spalle del portiere campano Della Pietra. Trscorrono due minuti, e Tedesco calcia da fuori e mette in difficoltà Cottet che prima respinge e poi riesce a spazzare. Fino al riposo nient’altro da registrare. Si ritorna in campo e dopo soli 10 secondi Albano ha la palla del raddoppio ma da ottima posizione non inquadra lo specchio. Il 2-0 arriva al 4° minuto: Genchi, da calcio piazzato con la palla posizionata a circa 7 metri dal limite dell’area campana, scavalca la barriera e infila il portiere nell’angolino basso. La pratica sembra già archiviata ma al 9° il Sant’Antonio Abate ha la possibilità di accorciare le distanze: uscita maldestra di Cottet su Tedesco, il rigore è nettissimo. Dal dischetto si presenta Sekkum ma il portierone materano esalta i propri riflessi e respinge. Al quarto d’ora tentativo dalla distanza di Bartoli e palla di poco a lato. Poi Cottet, al 23°, si fa trovare pronto sulla conclusione di Siani e sulla respinta l’azione sfuma. Superato da poco il 40°, Albano spizzica di testa per Logrieco subentrato poco prima a Genchi, fulmineo lo scatto del trequartista biancazzurro che a tu per tu con il portiere colpisce male e non riesce così ad arrotondare il risultato. Il triplice fischio arriva poi al 94° minuto ed il Matera, in vista dell’esordio di campionato di domenica prossima, conquista l’accesso al successo turno di Coppa Italia.

 

Share Button