Il segretario PD di Matera contro Bardi: dopo il Capodanno a Potenza fondi anche per luci di Natale

“La Giunta a trazione leghista del Presidente Bardi continua nella sua opera di umiliazione della città di Matera e degli altri 129 comuni della Basilicata. Dopo aver regalato al capoluogo di regione l’evento televisivo Capodanno RAI, affermando che ‘la città capoluogo è risultata essere l’unica ad avere i requisiti di pregnanza estetica e di ospitalità’ e mortificando l’intera regione, ora rilancia regalando ben 250 mila euro al Sindaco leghista di Potenza per le luminarie in città e per il villaggio di Babbo Natale”.

Lo afferma in una nota il segretario del circolo di Matera del PD, Cosimo Muscaridola il quale pur “riconoscendo il ruolo del capoluogo di regione”, evidenzia “che nulla vieta che la Regione finanzi l’arredo urbano in vista delle festività natalizie alla città capoluogo ma siamo decisamente contrari al fatto che siano stati finanziati solo gli addobbi natalizi e gli eventi a Potenza e non negli altri 130 Comuni della Basilicata”.

“Ancora una volta per Bardi e la Lega Nord” spiega Muscaridola “non esiste altra città o comune lucano oltre Potenza e l’operazione di Natale lo conferma nuovamente. Viene da chiedersi dove sono i consiglieri regionali di maggioranza, silenti e proni a Bardi. In questi giorni ogni comune lucano, pur tra mille ristrettezze economiche, sta preparando le proprie strade e le proprie piazze alle festività natalizie, perché insieme alla preghiera ed alle celebrazioni sacre, il Natale è anche colore, luci, tradizioni”.

“Ognuno” prosegue il segretario del PD di Matera “ha fatto quello che poteva con le proprie forze e le proprie risorse e questo autentico regalo alla sola città di Potenza rappresenta un’ulteriore mortificazione di tutto il territorio lucano. Per fortuna, ci ha pensato la Fondazione Matera Basilicata 2019” conclude “ad organizzare in tutti i 130 comuni della regione l’evento itinerante di Capitale della cultura per un giorno, estendendo e condividendo la portata immensa di Matera Capitale europea della cultura negli altri comuni della regione. La misura è colma ed i cittadini lucani stanno vedendo il reale significato del cambiamento promesso dal Presidente Bardi e dal centro destra”.