Ex Ilva, le voci della politica (anche lucana) sulle risposte ad Arcelor Mittal

Sui rapporti del Governo e le risposte da dare nel confronto con ArcelorMittal, sono diverse le sfumature nelle voci della politica. Sia tra le forze della maggioranza che sostiene l’esecutivo che in quelle di opposizione.

Sulla compattezza chiesta più volte dal premier Conte è intervenuta la sottosegretaria al Lavoro, Francesca Puglisi a margine di un convegno dell’Inapp: “Il Governo è unito e compatto, assieme al Presidente Conte, sulla questione ArcelorMittal. L’intento è di salvaguardare l’Ilva e per far sì che nostro Paese resti uno dei grandi player del mercato dell’acciaio”.

Dice la sua anche il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, parlando con i giornalisti a margine del Congresso nazionale del Notariato: “ArcelorMittal non riesce a portare avanti piano industriale, Governo non c’entra”.

Lucani sulla barricate dai banchi dell’opposizione è la Lega a parlare per voce del senatore Pasquale Pepe “La politica ha la responsabilità di tutelare 20.000 lavoratori” afferma mentre l’altro senatore lucano, Giuseppe Moles che è anche coordinatore locale di Forza Italia interviene per bollare severamente il Governo “di dilettanti” che “fa chiudere la più grande fabbrica del sud”.

Share Button