Regionali Basilicata. Cauto ottimismo dal centrodestra

Già alla chiusura dei seggi dai primi commenti registrati il centrodestra sembra confidare in una vittoria anche in Basilicata. La coalizione Berlusconi, Salvini, Meloni, divisa a livello nazionale ma unita nelle competizioni locali stando alle prime indiscrezioni giunte ai partiti, si confermerebbe vincente nelle sfide amministrative, come già accaduto in Molise, Abruzzo e Sardegna.

Il dato percentuale sarebbe vicino al 4 secondo le prime stime informali. La vittoria del candidato scelto da Forza Italia, l’ex generale della Finanza Vito Bardi sarebbe trascinata anche da una buona performance della Lega, che sfonderebbe per la prima volta anche al Sud, qualcuno dice anche non sia escluso che diventi il primo partito.

Di questo si dice sicuro Matteo Salvini che a seggi ancora aperti alla Festa della Lega di Treviso ha annunciato  che la Lega “governerà la Basilicata”.

Sempre secondo le prime stime (e alcuni exit poll informali), il centrosinistra uscirebbe sconfitto con uno stacco tra i 7 e i 10 punti anche se la tenuta complessiva  (sopra il 30% secondo alcune stime informali) sarebbe certamente incoraggiante per Nicola Zingaretti neosegretario PD alla sua prima “elezione”.

L’incognita è quella del M5S che alle scorse politiche segnarono in Basilicata un record con il 44% ed otto deputati conquistati (su 13). I numeri del M5S sarebbero tra il 12 e il 20%.

 

Share Button