Regionali 2019, Lezzi in Basilicata

“Le risorse ci sono e si stanno realizzando gli studi di fattibilità. Andremo avanti nella maniera più rapida possibile. Con lo sblocca cantieri potremo sburocratizzare e andare sempre più veloci”.

Così il Ministro per il sud Barbara Lezzi a Grassano per un tour elettorale che ha toccato anche Vietri di Potenza a Rionero in Vulture, in merito allo stato di attuazione dell’Iter per la ferrovia Matera Ferrandina che rappresenta – ha detto – la massima priorità del governo. “Lo sblocca cantieri può rappresentare una buona opportunità, tra l’altro, anche per l’allargamento a 4 corsie della strada statale 7 Matera Ferrandina inserita nel più ampio progetto trentennale Murgia Pollino, per la quale mi preoccuperò di verificare nel caso di colmare il finanziamento previsto”.

Sui temi nazionali, questa diversità di vedute con l’alleato di Governo Salvini e poi questi voti in Senato pro Salvini (vedi caso Diciotti) possono danneggiarvi in qualche modo a livello di consenso locale?

“Noi ha detto – con la lega non siamo alleati, ci lega solo un contratto di governo con dei punti ben precisi; per il resto siamo profondamente diversi con identità profondamente differenti”.

Infine, sull’arresto del Presidente del consiglio comunale di Roma pentastellato per corruzione. “Si tratta di un atto gravissimo – ha sottolineato – è chiaro che ci saranno tre gradi di giudizio; però ci sono delle questioni di opportunità politica che noi abbiamo colto immediatamente; il nostro capo politico ha espulso immediatamente De Vito dopo aver ascoltato anche le intercettazioni che per noi lanciano dei ragionevoli dubbi sulla sua condotta”.

 

Share Button