Regionali lucane. Di Maio: Uomini di Pittella nella Lega, noi il cambiamento

“Se la Lega s’è presa gli uomini di Pittella, come possiamo considerarla il cambiamento? Al governo abbiamo un contratto di governo, ma al livello locale tra noi e loro ci sono distanze abbissali. Il cambiamento non possono essere loro”. A dirlo è il vicepremier e capo politico del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, all’Hotel Santa Loja di Tito (PZ) quale nuova tappa del tour elettorale lucano a supporto del candidato governatore, Antonio Mattia. “Il 24 marzo – ha rilanciato – sarà un referendum tra vecchia politica e il cambiamento proposto dal Movimento, a prescindere dalla lista e numero di candidati in campo.”

Dopo una visita nella zona industriale, Di Maio ha incontrato imprenditori e ricercatori lucani, definiti “supereroi” per mancanza di infrastrutture e problemi buricratici avallati dal malgoverno degli ultimi 30 anni. Ampio discorso su incentivi e progettualità, sostegno al merito con innovazione e occhio ai giovani, energia vitale di una Regione che fa i conti con lo spopolamento.

Share Button