Regionali di Basilicata. Il punto politico verso il voto del 24 marzo

Ad una settimana dalla chiusura della campagna elettorale per le regionali in Basilicata, si alternano le presenze dei big nazionali

Nel centrodestra, il candidato presidente, Vito Bardi, ha presentato al Grande Albergo la lista del Presidente Basilicata Positiva d’ispirazione civica, “valore – ha detto – importante per attivare le politiche che abbiamo in mente per risollevare il territorio con in testa il lavoro. Indicato da Forza Italia, avrà dalla sua il nuovo arrivo di Berlusconi nel weekend: in mattinata con visita all’aviosuperfice Mattei di Pisticci, inframezzata dal passaggio alle Tavole Palatine e dall’incontro pubblico all’Hotel Magna Grecia a Metaponto. Sabato atteso a Melfi e Venosa, quando il vicepremier e leader leghista Salvini, invece, sarà a Potenza.

“Noi vorremo una Basilicata nella quale vanno avanti quelli che se lo meritano e nella quale le istituzioni rispondono ai problemi dei cittadini e non a quelli della famiglia Pittella” ha invece detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, parlando nell’area sud a Maratea, Rivello e Lauria. Bardi – ha aggiunto – può liberare questa Regione da clientele, malaffare, corruzione e scandali.

Nel Movimento 5 Stelle, tour materano per il vicepremier Luigi Di Maio: “quello di domenica 24 marzo in Basilicata è un referendum – ha detto ai giornalisti a Policoro – sceglieranno i cittadini tra la vecchia politica, quella di Forza Italia e del Pd, che poi ogni tanto si ripulisce la faccia, e il candidato presidente Antonio Mattia. Non è solo un atto di svolta – ha aggiunto – qui in Basilicata significa iniziare un percorso insieme, perché ci sono tante cose che non sono a posto”.

Nella coalizione di centrosinistra, ad Avigliano incontro serale dei Progressisti Basilicata con ospite Guglielmo Epifani. Confronti pubblici e incontri informali per il candidato presidente, Carlo Trerotola. Dopo aver sottoscritto il manifesto per la parità di genere con la Presidentessa della Commissione Regionale Pari Opportunità, Blasi, ha partecipato alla tavola rotonda promossa dal Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Giuliano. Tra i temi esposti: lavoro, giovani, welfare e infrastrutture. Sui social, menzione ai provvedimenti sul dissesto idrogeologico con diversi milioni di euro stanziati dal governo regionale uscente.

Presente anche il candidato presidente de La Basilicata Possibile, Valerio Tramutoli. Stamane prenderà parte in piazza Don Bosco a Potenza all’avvio del corteo di studenti e cittadini “Global Strike for future”: in contemporanea in decine di città in tutto il mondo per chiedere a governanti e potenti della terra di modificare radicalmente il modello di sviluppo della società nel rispetto di ambiente e salute.

Share Button