- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Regionali 2019, Salvini nel Metapontino incontra il territorio

A poche ore dall’istituzione da parte del Prefetto di Matera di una commissione, nel comune di Scanzano, utile a verificare il rischio di infiltrazioni mafiose, il Ministro degli interni Matteo Salvini approda a Scanzano Jonico, simbolicamente, in una azienda che qualche mese fa è stata vittima di un attacco incendiario di sospetta matrice  mafiosa. “Vogliamo difendere gli amministratori e i cittadini per bene ha detto; dove c’è un sospetto – da Ministro degli interni – voglio andare fino in fondo. Bisogna tutelare chi lavora bene e chi fa bene il suo lavoro. Oggi è una bella giornata perché ci sono state tante operazioni contro la malavita organizzata in tutta Italia con sequestri di milioni di euro e di beni. Per quanto riguarda la maggiore sicurezza; 8000 nuove assunzioni in Italia, le abbiamo – ha detto – inoltre, abbiamo triplicato i fondi per la video sorveglianza”. In merito alla questione migranti, la Regione Basilicata è stata la prima ad impugnare davanti alla Corte Costituzionale il decreto legge sicurezza; perché con il dispositivo – sostiene la task force Lucana si rischia di far perdere ai richiedenti asilo diritto alla salute e lavoro. Anche qui il Ministro secco: “io penso prima ai Lucani e a chi arriva in Italia scappando davvero da una guerra. L’assistenza sanitaria è garantita a tutti; anche ai clandestini. La sanità – infine ha aggiunto – è il primo comparto a cui mettere mano se vince la Lega in Basilicata per le prossime regionali. Sul tema petrolio, non blocchiamo niente; non si può tornare indietro. Lavoreremo – se andremo al governo della Regione – per un equilibrio tra lavoro e tutela dell’ambiente”.

 

Share Button