Regionali lucane. Nel cdx arriva Salvini e ritorna Berlusconi, M5S in tour con Costa

A meno di 20 giorni dal voto, partiti e movimenti sono mobilitati per la visita degli esponenti nazionali in Basilicata. Giovedì 7 marzo sarà volta del leader della Lega e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, accolto in mattinata al Grande Albergo di Potenza da esponenti locali del carroccio e simpatizzanti: obiettivo bissare il risultato delle politiche di un anno fa, grazie al 7,1 % individuale, decisivo nell’elezione a senatore di Pasquale Pepe. Sarà lui a fare gli onori di casa, da indiscrezioni si parla anche di una breve visita di Salvini a Bucaletto, cittadella post-terremoto 1980 in perenne attesa di risolvere l’emergenza abitativa, già salita alla ribalta istituzionale dopo l’incontro in città con il premier Conte.

Nella coalizione, intanto, duro attacco al governo regionale del commissario di Fratelli d’Italia in Basilicata nonché Questore della Camera dei Deputati, Edmondo Cirielli, il quale presenterà un’interrogazione ai ministri della Salute e della Giustizia contro la possibile scelta di Pietro Quinto – indagato nell’ambito dell’inchiesta sui presunti concorsi truccati nella sanità lucana – per guidare l’Unità Operativa Complessa Attività amministrative distrettuali dell’Azienda Sanitaria Locale materana.

Sul fronte Forza Italia, venerdì 8, potrebbe esserci il ritorno a distanza di una settimana di Silvio Berlusconi per un lungo weekend lucano con prima tappa sempre a Potenza e spostamenti tra Matera e provincia. Già confermato, invece, l’arrivo del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, a sostegno della lista per il candidato governatore del Movimento 5 Stelle, Antonio Mattia: incontro previsto in mattinata al Principe di Piemonte di Potenza, spostamento nel pomeriggio a Marsico Nuovo nella sede del Parco Appennino Lucano e arrivo serale nel complesso di San Francesco a Senise.

Share Button