Presidenziali USA 2020. Bill de Blasio, il sindaco italo-lucano di New York pensa alla candidatura

Un Italo americano in corsa per le prossime presidenziali USA ? Potrebbe non essere così lontano.

Bill de Blasio, l’attuale sindaco di New York, riconfermato solo un paio d’anni fa primo cittadino della grande mela, sta accarezzando l’idea di correre per la casa bianca, per le elezioni presidenziali il prossimo anno. Bill de Blasio, non è un semplice italo americano, perchè nelle sue vene scorre anche sangue lucano, i cui nonni di parte di madre, erano precisamente di Grassano,nel materano. Nel 2014 è stato anche in visita nella cittadina per riscoprire le sue origini con tutta la sua famiglia. E già l’ex sindaco Sanseverino era stato nuovamente a trovarlo a New York per cercare di creare un ponte italo- lucano. Durante un incontro con gli elettori democratici in Iowa, lo stato in cui ci sarà il calcio di inizio alla stagione delle primarie ha dichiarato: “Il partito democratico deve tornare alle sue radici progressiste”, sottolineando come “i lavoratori risponderanno alla chiamata dei democratici solo se ascolteranno che il partito è determinato a difendere i loro interessi”. Sulla sua strada, qualora ufficializzasse le sue parole troverà già il socialista il combattente senatore socialista Barnie Sanders, già in corsa contro la Clinton alle ultime primarie democratiche e la senatrice Elisabeth Warren, i quali entrambi sono già certi sfidanti dell’uscente presidente Donald Trump. Già lo stesso ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, aveva pizzicato l’idea alla scorsa tornata, ma poi abbandonata.Ora tocca a Bill de Blasio, sciogliere la riserva, forte anche del grande periodo di prosperità che sta vivendo New York grazie alle giuste politiche di lavoro e di walfare che hanno fatto di Bill un sindaco amato sopratutto nelle zone periferiche. E quindi chissà se rivedremo il sindaco grassanese di New York tornare in Basilicata, forse in una nuova veste. O almeno molti ci sperano.

Share Button