Elezioni provinciali lucane. Pd diviso a Matera, centrodestra senza candidato a Potenza

Il prossimo 31 di ottobre i sindaci e i Consiglieri dei Comuni compresi nei territori provinciali di Potenza e Matera, voteranno per eleggere i rispettivi presidenti delle Province. Le operazioni si svolgeranno dalle 08.00 alle 20.00.

Per quanto riguarda la provincia di Potenza l’esito è già noto dal momento che il centrodestra non è riuscito a raggiungere il numero necessario di firme per la candidatura del sindaco di Muro Lucano, Giovanni Setaro dei Fratelli d’Italia per il quale si era mosso addirittura Piero Lacorazza del PD, che in una lettera a Mario Polese, il segretario regionale del suo stesso partito, aveva offerto un soccorso per la raccolta firme al fine di “consentire una dialettica democratica”.

Dunque resta in pista il solo candidato del centrosinistra, sul cui nome la segretaria del PD provinciale di Potenza, Maura Locantore ha annunciato la convergenza. Si tratta del sindaco di Albano, Rocco Guarino.

Locantore – con un occhio anche al dibattito aperto nel suo partito per le candidature regionali – ha ringraziato gli altri 4 candidati (ovvero i sindaci Summa, Ferretti, Mastrandrea e Spagnuolo) “per il loro passo indietro nell’interesse dell’unità e della coesione del centrosinistra regionale tutto, considerando che proprio per mantenere un profilo di unità della coalizione il Pd ha deciso di non forzare scelte unilaterali nonostante avesse la maggioranza elettorale a garanzia di un rapporto leale con gli alleati” la segretaria dem del potentino tiene a sottolineare che “allo stesso tempo il Pd mantiene aperto il dialogo con Leu per le prossime sfide regionali ritenuto un alleato naturale ed importante al fine di non lasciare campo libero a chi sta dando pessima prova di sè al Governo del Paese”.

Medesima prova di coesione il centrosinistra non è riuscito ad esprimere nel materano, dove a contendere il posto dell’uscente Francesco De Giacomo (sindaco di Grottole) ci sarà il primo cittadino di Montalbano Jonico, Piero Marrese.

Al contrario di quella di Potenza il centrodestra in provincia di Matera è riuscito a presentare”tutte le documentazioni utili a concorrere alla presidenza della Provincia” oltre ad esprimere una candidatura unitaria, cioè quella del sindaco di Montescaglioso, Vincenzo Zito.

“L’identikit del candidato ideale” hanno dichiarato in una nota congiunta i parlamentari e commissari provinciale e regionale di Forza Italia, rispettivamente Michele Casino e Giuseppe Moles “è stato a lungo discusso durante i vari tavoli tenutisi e la quadra si è trovata appunto nell’indicare un sindaco giovane, di rottura con il passato e soprattutto capace di quelle qualità attrattive per tutti coloro i quali non si riconoscono nel sistema”. Per Moles e Casino, che guardano anche alle regionali “vincere in questa fase” sarebbe un ottimo viatico che “determinerebbe un entusiasmo ed una forza che difficilmente si saranno esauriti nel gennaio 2019”.

Share Button