Basilicata. Il centrosinistra in attesa di Pittella: forse una lettera ai lucani

Inutile ripetere ancora che dall’esito dei vari step giudiziari che attendono il presidente Pittella dipendono quelli politici in chiave elettorale.

Eppure serve farlo se si dimostreranno attendibili le voci di corridoio secondo le quali Marcello Pittella sarebbe pronto carta e penna alla mano a scrivere una lettera alla Basilicata.

Coinvolto nella vicenda giudiziaria partita da Matera sulla sanitopoli lucana, alla vigilia di una scadenza elettorale importante per la Basilicata, il centrosinistra di governo regionale attende dal presidente indicato nell’ultima assemblea per un “bis” una parola che diradi le nebbie.

Certo, conoscendo la natura del governatore, è facile immaginare che il silenzio durato più di due mesi sia difficile da mantenere ancora per molto. Lo impone, non solo la natura dell’uomo, prima che dell’indagato, ma anche la pressante scadenza elettorale.

Questi ultimi giorni hanno visto una forte accellerazione da parte dei vari schieramenti in campo e dunque i tempi sono maturi anche per una uscita più o meno diretta del presidente Pittella.

Gli strumenti a disposizione che starebbe valutando sono diversi, da quelli più mediati – un’intervista ad esempio – a quelli in forma epistolare. Sui contenuti del messaggio fare ipotesi è ovviamente difficile, dal passo indietro al passo di lato infatti ogni opzione è possibile.

Share Button