Salvini a Bari, accoglienza da stadio al Libertà: “Gli unici razzisti, contro gli italiani, sono i politici di centrosinistra”

Il ministro degli Interni promette più agenti a Bari entro l’anno

Una visita istituzionale con forti risvolti politici quella del ministro dell’Interno Matteo Salvini nel quartiere Libertà di Bari, accolto dai residenti che nei mesi scorsi hanno chiesto con una raccolta firme contro la presenza degli immigrati nell’area.

Un attacco politico senza se e senza ma per dire che gli unici razzisti, contro gli italiani però, sono i politici di centrosinistra. Spara a zero il ministro degli Interni Matteo Salvini, accolto nel quartiere Libertà di Bari da circa 300 residenti e da Luigi Cipriani del Movimento Indipendente Libertà, che nelle settimane scorse aveva raccolto oltre tremila firme per manifestare contro quella che viene ritenuta una presenza eccessiva di migranti nella zona. Salvini ribadisce che la tolleranza zero sarà nei confronti di tutti i trasgressori della legge e promette più agenti di Polizia a Bari entro la fine dell’anno.

Vestito con felpa del Bari, il vicepremier e segretario della Lega ha poi raccolto l’entusiasmo delle decine di sostenitori presenti in un’area totalmente blindata dalle Forze dell’ordine.

Share Button