Molfetta ricorda Gianni Carnicella a 26 anni dalla sua scoparsa

A Molfetta “Esplode la legalità” per ricordare Gianni Carnicella, il sindaco assassinato 26 anni fa. Si tratta di un evento che ha coinvolto tutta la città non solo per commemorare una vittima di mafia ma soprattutto per non dimenticare e fare in modo che non accada più. Un proiettile recapitato nel 2009, poi gli atti intimidatori e ancora i due attentati nella notte del 1 marzo e del 16 giugno: questo quanto accaduto al noto esponente del Liberatorio Politico. In occasione dell’anniversario dall’omicidio è stata inaugurata dal Presidio di Libera insieme al Comune di Molfetta una pietra d’inciampo in memoria del sindaco, vitta del dovere, in cui è riportato uno stralcio dell’omelia di don Tonino Bello. La pietra vuole essere un elemento in più su quel sagrato, oltre alla fioriera e alla fascia di sindaco in bronzo, che servirà a fermarsi, passando di lì, per leggere, riflettere e spiegare la storia di quel 7 luglio 1992.

Share Button