- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Regionali in Basilicata. Prove di intesa PD- Leu, il centrodestra cerca di compattarsi

Prove di intesa in vista delle regionali di Novembre. Ma per ora un nulla di fatto.

Partito Democratico e Liberi e Uguali, si sono dati appuntamento nelle scorse ore presso il palazzo di Viale Verrastro a Potenza, per cercare di trovare una quadra a una non facile situazione politica. Come si apprende da diversi quotidiani, da un lato, per i Dem erano presenti: il segretario regionale Mario Polese, il deputato De Filippo, il senatore Margiotta e il capogruppo in consiglio Regionale Vito Giuzio.  Dall’altra parte, il deputato Roberto Speranza, l’ex Vice ministro Bubbico, e il consigliere Romaniello.  Tema dell’incontro: E’ possibile una grande coaziolizione di centro sinistra con un secondo mandato del governatore Pittella? Il gioco forza tra le due delegazioni ha portato Speranza a bloccare l’dea di un Pittella Bis e i dem rimandare il frontman per il prossimo appuntamento elettorale all’assemblea convocata il 25 Giugno. Sulla discussione pesa naturalmente il risultato del 4 Marzo e l’exploit del Movimento 5 stelle e del centrodestra.

Un centrodestra che intanto ha trovato un prima occasione di arroccare una possibile unica lista alle regionali durante il convegno dell UGL presso la sala A del Consiglio Regionale, dove per caso, erano presenti diverse personalità politiche: da Cosimo Latronico all’attuale senatore Pepe.Particolare è stata la presenza dell’ex direttore generale dell’Apt Basilicata Gianpiero Perri, che ha suscitato l’idea di essere un possibile pappapile alla carica di presidente di Regione per il centrodestra. Chi vivrà vedrà recitava una canzone.Intanto si aspetta anche la mossa dei 5 stelle, forti del risultato delle politiche,quindi anche i favoriti per le prossime regionali, che qualche giorno fa hanno chiuso la porta a un possibile accordo con la destra lucana, a mò di contratto come il governo nazionale; ma forse non chiudono alla nascita di un polo civico che racchiuda i delusi renziani con anche la destra moderata, sulla base del modello trasversale della città di Potenza che ha risanato le casse comunali, il cui nome di punta resta- secondo indiscrezioni e testate giornalistiche- il primo cittadino del capoluogo lucano Dario De luca.

Ma sono ancora tutte ipotesi. L’estate è alle porte, e si sa, le grandi decisioni si prendono a mente fresca, non nei periodi caldi.

Share Button