Festa per i neo sindaci nel tarantino, ecco i commenti a caldo

Festeggiamenti per i nuovi sindaci in sei Comuni del tarantino. Partiamo dalle donne. Neo sindaco di Lizzano, Antonietta D’Oria, lista civica L’alternativa, eletta con il 41,20% e 2608 voti. “Sono pediatra in questo paese da oltre 25 anni – afferma – conosco le problematiche della comunità. Le nostre priorità? L’agricoltura prima di tutto, con i vini, nostro fiore all’occhiello, e le altre eccellenze. Puntiamo sul turismo, sul mare”.

Anche Palagianello è rosa con Maria Rosaria Borracci, lista civica Palagianello per la libertà (1876 preferenze, vince cioè il 36,46% dei voti). “Abbiamo combattuto contro una lobby del potere ma i cittadini hanno capito la bontà del nostro progetto – è il commento a caldo – Intendiamo continuare il lavoro intrapreso. Dunque continuità e rinnovamento, mettendo al centro del nostro lavoro Palagianello e i cittadini”.

Il neo sindaco di Pulsano è Francesco Lupoli, lista civica Insieme, vince con il 35,69% (1769 voti). “Priorità la lotta alle discariche abusive, dunque ambiente e turismo”.

Vince il M5S a Crispiano: eletto Luca Lopomo. 2591 voti e il 38,81%. “E’ una vittoria a metà – commenta – perchè ha votato solo il 57% degli aventi diritto. Vuol dire che 4 crispianesi su 10 non hanno votato e questa è una responsabilità della classe politica e dirigente. Dunque il nostro compito raddoppia, per recuperare la fiducia dei cittadini”.

Festa anche a Monteiasi: neo sindaco Cosimo Ciura con 329 voti, cioè il 51,40%. Racchiude il suo grazie in un post su Facebook Giuseppe Tarantino che con 3072 voti e il 55,74% si riconferma sindaco di San Marzano di San Giuseppe.

Share Button