Com’è composto il nuovo Governo M5S – Lega

E’ durata 88 giorni la gestazione del governo Conte, nato dall’intesa sul contratto di programma tra M5S e Lega

Determinante il ruolo giocato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il dietrofront di Luigi Di Maio rispetto alla dura presa di posizione all’indomani della prima bocciatura del Capo dello Stato.

Pugliese il professore che guiderà l’esecutivo, che sarà composto da 18 ministri. Cinque le donne tra cui la pugliese del M5S Barbara Lezzi, regina dei suffragi in Salento, dove ha battuto sia Massimo D’Alema che la renziana Teresa Bellanova.

E per restare al tema del Mise, la novità di rilievo riguarda proprio il successore di Carlo Calenda, ovvero Luigi Di Maio che sarà vicepremier insieme a Matteo Salvini, il quale nell’esecutivo si occuperà degli interni, succedendo a Marco Minniti.

  • Luigi Di Maio – Vicepresidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo economico, Lavoro e politiche sociali
  • Matteo Salvini – Vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno
  • Giancarlo Giorgetti – Sottosegretario alla presidenza del Consiglio
  • Giovanni Tria (Lega) – Ministero dell’Economia
  • Moavero Milanesi – Ministero degli Esteri
  • Alfonso Bonafede (M5S) – Ministero della Giustizia
  • Paolo Savona – Ministero delle Politiche Comunitarie
  • Riccardo Fraccaro (M5S) – Ministero Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta
  • Giulia Bongiorno (Lega) – Ministero della Pubblica amministrazione
  • Erika Stefani (Lega) – Ministero agli Affari regionali
  • Barbara Lezzi (M5S) – Ministero per il Sud
  • Lorenzo Fontana (Lega) – Ministero alla Famiglia e disabilità
  • Elisabetta Trenta (M5S) – Ministero della Difesa
  • Gian Marco Centinaio (Lega) – Ministero Politiche agricole
  • Danilo Toninelli (M5S) – Ministero Infrastrutture e Trasporti
  • Marco Bussetti (Lega) – Ministero dell’Istruzione
  • Alberto Bonisoli (M5S) – Ministeri dei Beni culturali
  • Giulia Grillo (M5S) – Ministero della Salute
  • Sergio Costa – Ministero dell’Ambiente

Oggi alle 16.00 è previsto il giuramento al Quirinale, poco prima del tradizionale ricevimento per la festa
della Repubblica.

Share Button