A che punto è la formazione del nuovo Governo

Proseguono gli incontri tra le delegazioni di M5s e Lega sul contratto di governo. Dopo l’ultima fumata nera, all’uscita dalle ultime consultazioni, non si registra nessun accordo sul nome del premier e anzi ci sono distanze anche su alcuni temi del programma. Per questo i due capi politici hanno chiesto al presidente della Repubblica Mattarella ancora qualche giorno eE annunciano “referendum” tra gli iscritti sul programma.

L’inquilino del Colle dal canto suo non può che prende atto e concedere (altro) tempo, “non intende impedire la nascita di un governo politico che finalmente avvii la legislatura”.

“Serve pazienza, concretezza e anche fortuna” commenta Salvini con un tweet, mentre il piatto dell’ottimismo sembra più sbilanciato dalla parte dei grillini.

Nel frattempo il pressing – sul governo che verrà, se verrà – arriva dall’Europa: il vicepresidente della Commissione Dombrovskis invita Roma a continuare a ridurre deficit e debito mentre l’altro vicepresidente Katainen puntualizza che “le regole del Patto di stabilità si applicano a tutti e non ho segnali che la Commissione concederà eccezioni”. Il commissario alla Migrazione Avramopoulos si augura che con il nuovo governo non ci siano cambiamenti nella politica dell’accoglienza. Posizioni alle quali replica il leader della Lega: “E’ l’ennesima inaccettabile interferenza di non eletti”.

Intanto il Partito Democratico ha tenuto nel pomeriggio a Roma una conferenza stampa nella sede del Nazareno dove il segretario reggente Maurizio Martina insieme ai capigruppo di Camera e Senato Graziano Delrio e Andrea Marcucci hanno fatto il punto sulla situazione politica: “Abbiamo assistito ancora a un balletto di dichiarazioni che ci preoccupa molto” ha detto il reggente dem “siamo di fronte a un’inaccettabile paralisi. Messi alla prova dei fatti questi leader ci stanno regalando pratiche e percorsi che non hanno nulla a che vedere con il cambiamento, ma hanno a che vedere con la restaurazione, sia nel merito che nel metodo”.

Share Button