Berlusconi ha incontrato a Montecitorio i neo parlamentari di Forza Italia

Nel corso dell’incontro cui erano presenti le matricole (e i veterani) di Puglia e Basilicata, il leader azzurro ha illustrato e condiviso la linea politica per la nuova legislatura

Berlusconi incontra parlamentari di Forza Italia

La truppa azzurra dei 170 parlamentari di Forza Italia ha incontrato ieri il presidente Silvio Berlusconi che ha condiviso la linea politica per la nuova legislatura. Nutrita la delegazione pugliese, nove in tutto, composta da Francesco Paolo Sisto, Elvira Savino, Elio Vito, Mauro D’Attis, Vincenza Labriola, Annaelsa Tartaglione, Dario Damiani, Luigi Vitalia, Michele Boccardi e due invece i lucani, Giuseppe Moles e Michele Casino, presenti all’incontro.

E’ chiaro fin dalle prime parole di Berlusconi che il suo progetto non è lo stesso di Salvini, parole che confermano le divergenze esistenti all’interno della coalizione di centrodestra: “Dobbiamo scongiurare nuove elezioni a tutti i costi” è infatti la premessa del lungo intervento nella sala della Regina a Montecitorio.

La strada che traccia è quella di tentare un governo a tutti i costi, un esecutivo che ha nel Pd il suo principale interlocutore ma che non disdegna un eventuale sostegno da parte dei singoli grillini: “Ognuno di voi convinca un parlamentare M5s a sostenerci” dice rivolgendosi ai suoi.

Ma, al netto dell’entusiasmo che manifestano le matricole la preoccupazione serpeggia in sala nei capannelli post riunione dei veterani tra i quali emerge la consapevolezza che i piani di Salvini siano altri dato che ormai il dialogo con i Cinque Stelle è avanzato “e noi rischiamo di essere marginali” dice sottovoce più di qualcuno.

Share Button