Matera. Primo consiglio comunale dopo la pausa elettorale

Edilizia residenziale pubblica nei Sassi, area comunale di via Annunziatella (stazione carburanti), regolamento per alienazione beni immobili, modifica alla concessione patrocini e autorizzazioni alle riprese video fotografiche, rapporti con la Fondazione Matera Basilicata 2019.

Il primo a prendere la parola è Antonio Materdomini (M5S) il quale sollecita il presidente dell’assemblea Tortorelli, ad inserire nell’ordine dei lavori per il prossimo consiglio comunale il punto riguardante l’elezione del nuovo ufficio di presidenza. Si passa poi ai punti in discussione.

Sarebbero 7 su 40, le unità in via di ultimazione nei Sassi da destinare all’edilizia residenziale pubblica, secondo quanto emerso dalla risposta fornita dall’assessore ai Sassi, Paola D’Antonio, all’interrogazione dei consiglieri Cotugno e Paterino di Matera Capitale, che lamentano i ritardi nell’ultimazione delle opere.

Un’altra interrogazione dello stesso gruppo  riguarda lo stato del cantiere presente nell’area di via Annunziatella (quello dell’impianto di distribuzione carburante), destinato alla realizzazione di un ‘Giardino dello Sport’, con aree verdi e parcheggi. Adriana Violetto, assessore all’ambiente, riferisce che le trattative con le società che attualmente gestiscono l’area sono ad uno stato avanzato: “la Q8 la lascerebbe libera rinunciando alla facoltà di demolire l’immobile appena ristrutturato per cederli all’amministrazione, in cambio dell’area di sedime’ che in parte si trova su suolo pubblico”, il tutto dovrebbe avvenire entro giugno di quest’anno, se non dovesse esserci bisogno di bonificare l’area, “in caso contrario” specifica Violetto “a farsi carico dei lavori di bonifica sarà la stessa società”.

Nel corso della seduta viene approvato il regolamento comunale per l’alienazione di beni immobili così come le modifiche al regolamento di concessione del patrocinio comunale.

Spazio poi alla discussione inerente il regolamento comunale per le autorizzazioni di riprese cinematografiche, audiovisive, fotografiche; proposti 5 emendamenti, di cui 3 corposi, richiesta una sospensione per permetterne la lettura al dirigente di settore; alla ripresa dei lavori, approvati gli emendamenti ai quali si aggiunge un sesto, anche questo approvato; a seguire l’approvazione del regolamento.

In chiusura di seduta un breve riferimento al Rapporto con la Fondazione Matera Basilicata 2019, quindi il passaggio di Materdomini sul risultato elettorale di domenica di cui l’amministrazione dovrebbe prendere atto ed anche una richiesta di delucidazioni sull’appuntamento del 19 marzo di cui ad oggi nulla si sa.

Share Button