Coinceneritore, i cinque stelle regionali: “Il Comune di Bari contrario, la Regione torni sui suoi passi”

Conca: “Valenzano si è detta disponibile a riaprire la valutazione ambientale, gli enti facciano la loro parte”

Niente rifiuti pubblici uguale piano di finanziamento nullo, e di conseguenza stop ai soldi pubblici. Questa l’equazione che si starebbe profilando per il coinceneritore Newo previsto nella zona industriale tra Bari e Modugno dopo l’audizione dei soggetti interessati in Commissione Ambiente del Consiglio regionale. Assenti l’azienda e il governatore Emiliano, attualmente anche assessore regionale all’Ambiente, mentre il sindaco di Bari Antonio Decaro ha ribadito il no del Comune e l’ingegner Valenzano ha aperto a una revisione della Via che se negativa metterebbe una pietra tombale sulla realizzazione dell’impianto. Per riaprire la valutazione di impatto ambientale serve però un intervento diretto da parte degli enti interessati.

Share Button