Verso il voto del 4 marzo. CRAL Basilicata: ricucire distanza tra cittadini e politica

Ricucire la distanza tra cittadini e politica attraverso l’espressione del voto politico. E’ l’invito sollevato in conferenza stampa, presso il Seminario Maggiore a Potenza, dalla Consulta regionale delle aggregazioni laicali lucane.

Il presidente Lindo Monaco e l’intero ufficio di presidenza hanno illustrato il manifesto approvato dall’assemblea dei movimenti e delle associazioni cattoliche – circa 30 in tutto il territorio – con l’approssimarsi delle elezioni di domenica prossima.

Troppo ampia, secondo le previsioni, la fascia degli indecisi – è emerso – è concreto quindi il rischio di una ulteriore disaffezione della gente verso la politica e le istituzioni se non si mettono al centro, nel tempo che resta, i temi che incontrano e abbracciano la vista di ciascuno. Citato il rispetto della famiglia e dei lavori dell’essere umano con dignità sociale e rispetto dell’ambiente e della diversità. Contro un destino segnato della Basilicata e del sud, gli esponenti del CRAL hanno inoltre evidenziato la violenza verbale durante l’arco della campagna elettorale e invitato i lucani – in modo oggettivo e senza vincoli di appartenenza – ad esprimersi con forza per far emergere i veri valori.

Share Button