- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Altamura, si dimettono sindaco e consiglieri: il Comune al voto in primavera

Il presidente del Consiglio Marroccoli: “Serve un nuovo governo per la città”

Una soluzione trovata in extremis, per evitare che il commissariamento potesse durare non pochi mesi, ma più di un anno. Le dimissioni contestuali del sindaco di Altamura Giacinto Forte e di 14 consiglieri comunali consentono di fatto lo scioglimento del Consiglio e la possibilità di indire le elezioni in primavera, presumibilmente tra il 15 aprile e il 15 giugno. L’ultimo giorno utile sarebbe stato il 24 febbraio, ma la conferma degli arresti domiciliari per Forte, in manette dallo scorso luglio nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Bari su presunte tangenti ricevute da amministratori di alcuni Comuni della provincia, nella prima udienza del processo a suo carico presso il tribunale di Bari, ha accelerato la decisione da parte dei consiglieri che hanno preferito evitare un commissariamento “lungo” da parte della Prefettura. Una decisione che mette fine a un periodo di stallo durante il quale l’attività amministrativa era pressoché completamente bloccata. A riassumere la posizione dei consiglieri dimissionari l’ormai ex presidente del Consiglio Giandomenico Marroccoli che si dice “orgoglioso di aver dato comunque un governo alla città che ci ha consentito di approvare atti di interesse per l’intera comunità. Ora però, dopo aver dimostrato come un consigliere comunale deve dimettersi, ovvero dinanzi al segretario generale del Comune è giusto dare un nuovo governo alla città”.

Share Button