Elezioni di Marzo. Presentati da Silvana Arbia a Potenza i candidati delle liste Sms – Stato Moderno e Solidale

“Lo scenario italiano è deprimente”, in particolare per quel che riguarda “il tema dei migranti, che si affronta senza alcuna razionalità”: parte dalla Basilicata il progetto politico “Sms – Stato moderno solidale” voluto da Silvana Arbia – ex magistrato della Corte d’Appello di Milano ed ex Registrar della Corte penale internazionale – candidata nel collegio uninominale lucano al Senato, e capolista al plurinominale nello stesso collegio per Sms (che ha presentato liste solo in Basilicata).

Arbia – originaria di Senise (Potenza) – ha presentato stamani, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, i candidati alle prossime elezioni del 4 marzo: “La lista è nata come primo atto di un laboratorio di politica sperimentale di sviluppo, che parte da qui, e che deve crescere fin quando non sarà maturo per estenderlo al resto al Paese. L’idea è nata molto recentemente perché ero magistrato fino al 6 dicembre, e sono entrata in politica solo dopo aver terminato il mio ruolo”. La prospettiva, in termini percentuali, “è quella di un grande successo – ha aggiunto Arbia – e vinceremo la competizione al Senato”.

Oggi, in Italia, la crisi è causata da “un grave deterioramento dello Stato di diritto”: il dibattito sulle tasse “non convince più nessuno, è demagogia – ha concluso Arbia – al pari del dibattito sui migranti, il cui obiettivo è quello di distrarre gli italiani sui problemi veri: su questo ambito c’è un grande interesse economico, non si combatte seriamente il traffico di esseri umani ed è solo demagogia che serve a pochi”.

Share Button