Matera. Consiglio comunale, approvate le variazioni di bilancio

Nuova riunione della massima assise materana.

All’ordine del giorno argomenti squisitamente di natura economica finanziaria date le diverse variazioni di bilancio, attraverso le ratifiche delle delibere di Giunta Comunale. Per completare i pagamenti relativi ai lavori che l’Ati aveva predisposto nel “visitor center”, situazione portata avanti dal 2012, che a detta dell’Assessore Quintano si stava “incacrenendo”, è stata prevista una variazione di bilancio per ben 78.340 euro, con 22 voti favorevoli, il voto contrario del consigliere Cotugno e l’astensione di Manicone. Altro punto ha riguardato l’ambito sociale con la fornitura gratuita di libri di testo, sevizi di accoglienza, potenziamento dei servizi semi-residenziali e potenziamento del sostegno socio-assistenziario scolastico per il triennio 2017/2019. Approvato anche questo punto con 24 voti favorevoli e un solo astenuto. Anticipato al terzo punto invece l’elenco 2017 del Programma Triennale 2017-2019 Lavori Pubblici, puntando l’attenzione sugli impianti sportivi.Una serie di interventi si sono susseguiti, cui in parte hanno rimandato la discussione specificatamente alle prossime riunioni della commissione al ramo, ma fondamentale è stato per l’amministrazione ribadire la differenza tra interventi straordinari,il cui onere ricade alla pubblica amministrazione, e quelli ordinari, cui onere ricade in capo all’ente gestore, come ha voluto ribadire l’assessore Casino. E sul tema della gestione degli impianti, l’assessore Poli Bortone ha concluso il suo intervento con la frase: “Matera non può essere la città delle proroghe, c’è bisogno di una gestione sana e trasparente dei luoghi, come in tutte le città d’Italia”; affermazione ribadita a gran voce dai consiglieri Cotugno e Manicone. Il sindaco De Ruggieri ha fatto chiarezza sulla questione ponendo all’attenzione dei consiglieri che è materia del consiglio decidere se porre i progetti riguardanti gli impianti sportivi all’interno di un progetto di finanziamento per un mutuo della durata circa di trent’anni, dovendo annualmente versare al credito sportivo 67mila euro per entrambi i progetti. Il punto è passato con 22 favorevoli, un contrario e 2 astenuti. Ultimo argomento all’ordine del giorno, è stata la variazione di bilancio con due emendamenti, uno, presentato dal Consigliere Paterino, a firma di tutti i consiglieri comunali, per predisporre somme pari a 123mila euro per rendere concreto il piano del verde urbano della città di Matera, e l’altro, presentato dal primo cittadino, per 38 mila euro di spesa, compensate da risparmi ricavati dall’ente, dedicati a finanziare interventi a favore del sociale e per l’università della terza età. Entrambi gli emendamenti sono stati approvati e il relativo punto all’ordine del giorno, con l’unanimità dei presenti.

Share Button