Regione Puglia, la Commissione “resuscita” il Corecom a cinque elementi

Tutti d’accordo tranne Sinistra e Cinque Stelle: il provvedimento passa all’esame dell’aula

Un ritorno al passato per cercare di superare l’impasse che da settimane blocca il Consiglio regionale pugliese: la settima commissione consiliare vara il ritorno a cinque componenti del Corecom. Contrari solo i Cinque Stelle.

Tutti d’accordo, o quasi. Dopo tre sedute del Consiglio regionale andate a vuoto per mancanza del numero legale, i gruppi politici si sono trovati d’accordo: dal momento che le opposizioni non si sentono rappresentate dai tre componenti eletti nel nuovo Corecom, si torna al passato. Quindi i membri dovrebbero tornare cinque, secondo il testo approvato in Commissione regionale e che dovrà, però, superare l’esame dell’aula.

Contrari solo i cinque stelle, che denunciano quello che definiscono inciucio.

Share Button